Trasmissioni a singhiozzo

Cari lettori,

per tutti i mesi estivi non sarà più garantito l’aggiornamento del blog settimanale, né, a maggior ragione, quello bisettimanale. Dovendo anche noi rifiatare dopo 10 mesi ininterrotti di pubblicazioni ed avendo accumulato un’imponente quantità di letture da smaltire, ci riserviamo di scrivere solo in caso di eventi eccezionali.

Non abbiano paura, comunque, i lettori più affezionati: è nostra intenzione seguire gli sviluppi dell’intero 2016. Solo a fine anno trarremo le conclusioni, stabilendo se l’esperienza di questo blog, che si prefiggeva di analizzare gli anni della “grande transizione”, può definirsi conclusa.

In ogni caso, gli articoli sinora confezionati, sempre di ampio respiro e scritti sovente con l’intento di anticipare gli eventi, contengono materiale sufficiente per navigare con tranquillità nei mesi di luglio ed agosto.

A presto!

Federico Dezzani

Vota!

37 commenti su “Trasmissioni a singhiozzo

  1. Giuseppe il said:

    Federico buone vacanze.
    colgo l’occasione per ringraziarla, e congratularmi, per le sue analisi.
    a presto

     
  2. Enver il said:

    Peccato. Avrei voluto leggere le analisi sugli attentati avvenuti in Turchia e in Bangladesh. Il primo certamente correlato all’attuale destabilizzazione mediorientale. Il secondo… un gruppuscolo locale che si vuole accreditare o un messaggio all’Italia, ma fuori dai confini?
    Complimenti per il blog che leggo sempre avidamente.

     
    • Federico Dezzani il said:

      Per l’attentato in Bangladesh magari faccio un’eccezione, ma la settimana prossima.

       
  3. Andrea il said:

    Mettiamo le cose in chiaro, le vacanze al mare non si negano a nessuno, ma non facciamo scherzi alla fine dell’anno, non esiste che questo blog venga chiuso. Un’intera flotta di navigatori rischia di perdere un faro fondamentale nelle tenebre e di fare naufragio. Fa nulla se i massoni angloamericani riescono a far sopravvivere per qualche tempo il boccheggiante euro e la clinicamente morta Unione Europea. Il capitale di credibilità del faro Federico Dezzani non verrà minimamente intaccato. E poi dobbiamo sapere come andrà a finire la storia di Elena Soldati e Viktor Lisin. Per cui mi raccomando, questo sta diventando un blog troppo importante e credibile, niente chiusura, ma un gigantesco GRAZIE e BUONE VACANZE!!!

     
  4. Ythoccor il said:

    Buone vacanze Federico, e grazie per l’alta scuola di analisi del potere che ci offri!

     
  5. Mihai Podeanu il said:

    tu quoque… che scrivevi che la rivoluzione non fa neanche “ponte”…
    perfido come le femmine, direbbero: la fai annusare e poi Ti neghi.
    seriamente, buone ferie. tanto non sarem noi poveri untorelli a spiantar Milano: fino a novembre al massimo rimpastano il paniere dei Diritti Speciali di Prelievo (magari proprio a meta’ agosto, come Nixon) e anche se fara’ caldo dovrebbero star calmi, in Novorossija.
    pero’ salva, backuppa, e diversifica, mi raccomando, oltre al GANTT, grazie.
    PS: del regno del Montenegro scrisse una nota il Loti (Pierre), tra le considerazioni in seguito alle guerre balcaniche, ciao
    PPS: ieri colla piastrella wifi cercavo 2 volte di salutarti, ma il CAPTCHA mi diede 2 volte falso negativo

     
  6. Cinà il said:

    Federico, le auguro di trascorrere buone vacanze.
    Un’ultima nota: poche ore fa ho letto un lancio Ansa in cui si preannunciano contromisure adeguate ed a tutti i livelli di collaborazione, da parte del governo egiziano, al rifiuto italiano di vendere ricambi per gli F16 egiziani. Anche in questo caso le tessere del mosaico delle sue analisi stanno andando al loro posto inesorabilmente, complimenti per la sua arguzia e, di converso, molto rammarico per un’italietta senza spina dorsale retta da politici che non sarebbero nemmeno in grado di amministrare un quartiere di una città.
    Povera Italia!

     
  7. Willy Muenzenberg il said:

    Tacito non aveva forse necessità di un po’ di nec otium per ripensare il passato e pensare il futuro?

    Roma, certo non a caso, dona al mondo il nuovo Tacito. Dovrà raccontare anche il crollo di Roma occupata dal 1958: cui i nostri dante causa a Zurigo hanno imposto uno dei loro. Prima, appunto, della nuova e definitiva chiusura.

     
  8. Santo Subito il said:

    Gent.mo Dott. Dezzani, nel ringraziarla per il Suo notevolissimo impegno e per le riflessioni illuminanti che ci ha fornito finora, sperando che la Sua opera continui anche oltre la fine dell’anno 2016, colgo questa occasione per proporre ai lettori del presente Blog un modo più concreto per ringraziarla ed, eventualmente, anche spronarla a continuare ad impegnarsi in futuro:
    LETTORI del Blog, qualora non lo abbiate già fatto, fate come ho fatto io, acquistate tutti gli interessantissimi libri in formato elettronico che il Dott. Dezzani ha scritto, considerato che hanno un costo praticamente irrisorio, ma sono molto interessanti.
    Troverete 3 giovamenti non indifferenti:
    – aumenterete ulteriormente le vostre conoscenze personali (che non è poco al giorno d’oggi);
    – continuerete a capire ancora più approfonditamente il “sistema” che ci circonda;
    – spronerete il Dott. Dezzani a continuare sulla strada informativa intrapresa.

    Per quanto mi riguarda non ho alcun giovamento economico da quanto sopra proposto, ma mi serve personalmente per continuare ed ampliare la mia conoscenza personale…….. E COSI’ SPERO DI VOI.

    Per il momento: Buone Ferie Dott. Dezzani e grazie ancora per l’impegno finora assunto.

     
    • Andrea il said:

      Mi associo ho già letto tutti i libri firmati Federico Dezzani sono intriganti ed affascinanti nella loro profondità, sconcertanti nella loro adesione alla realtà. Costano un milionesimo del loro valore reale, DA NON PERDERE! !!!

       
  9. giuseppe marioGC il said:

    qua sta per venire giu tutto..e che si fa????
    si va in “svaccanza”????
    /scherzo)

    comprendo la sua fatica,non tanto nello scrivere(e APPROVVIGIONARSI DEL MATERIALE..CERCARLO CONFRONTARLO.catalogarlo.a.ORE ED ORE DAVANTI ALLO SCHERMO A LEGGERE,,RACCOGLIERE VERIFICARE.anche se le (sue)fonti sono sempre piu o meno le stesse……che alla fine la stesura del pezzo è una liberazione…
    ma la fatica piu onerosa è nel dover “amministrare”decine, centinaia di commenti, che vanno dagli interessanti fino a quelli idioti, ma pochi..rari quelli che danno soddisfazione…che sono “SINTONIZZATI” SU CIO CHE STA EFFETTIVAMENTE ACCADENDO…
    capaci cioè di osservare la “fotografia” nella prospettiva piu ampia,,,
    (MA PROBABILMENTE ANCHE QUESTO è LAVORO…ANZI CERTAMENTE è L’ASPETTO PIU INTERESSANTE,,DIPENDE DALLA PAZIENZA e magari dal livello di “debunkerizzazione”)

    e e nel salutarla occorre ribadire che quest’epoca,le attuali generazioni non hanno alcuna speranza…
    perché la crisi non è economica, ma è culturale etica morale..che oggi è diventato normale leggere cose del genere:

    7 LUG 2016 11:59
    LA GUERRA IDIOTA – IL RAPPORTO CHILCOT INCHIODA TONY BLAIR (E GEORGE W. BUSH): LA GUERRA IN IRAQ NON SOLO FU INNESCATA DA FALSI PRETESTI, MA HA PRODOTTO IL TERRORISMO DI OGGI
    Il rapporto Chilcot, nei suoi dodici volumi, non è soltanto un atto d’accusa sul piano politico e morale, ma l’analisi sul come si è giunti al conflitto medio orientale di oggi. Bush jr e l’amico Blair hanno ignorato la Storia…
    Bernardo Valli per “la Repubblica”
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/guerra-idiota-rapporto-chilcot-inchioda-tony-blair-george-128230.htm

    ..ma come????
    milioni fra profughi morti ed altrettanti milioni di persone che all’epoca furono tacciate di terrorismo antiamericanismo perché non volevano quella guerra e oggi finisce cosi????
    a tarallucci e vino???
    SCUSATE CI SIAMO SBAGLIATI…
    VABBè PUO SUCCEDERE..
    CHI HA DATO HA DATO CHI HA AVUTO HA AVUTO…

    ma scherziamo????
    con quale autorità etica morale possiamo oggi vantarci del processo di norimberga contro i criminali di guerra di allora???
    come possiamo oggi celare,fare finta di non vedere i crimini di guerra di questa gente,di questi pazzoidi quando per molto molto meno si sono portati alla sbarra e assassinati capi di stato eletti dai loro popoli e che non avevano aggredito nessuno????

    difronte agli slavi ai libici agli iraqeni ai siriani agli afgani con quale spirito con quale faccia di merda andiamo a proporre la nostra cosiddetta democrazia quando proprio chi dovrebbe rappresentarla la calpesta e si fa gioco di essa????

    stiamo vivendo contraddizioni talmente esasperate che siamo arrivati al punto di rottura..
    e poi si domandano ancora del perché giovani di buona famiglia si arruolano tra i kamikaze!!!!

    enrico,,SIAMO MESSI MALE…..MOLTO MALE..
    e l’economia il danaro è l’ultima cosa….

     
    • Salvatore Penzone il said:

      Blair era solo una pedina, come Farage e Cameron.
      Chi decide veramente la politica estera inglese, l’élite che governa la city di Londra, era certamente al corrente di tutto. Il progetto di accompagnare la globalizzazione del capitalismo finanziario con le mire imperialiste dall’élite nazionale degli Stati Uniti, le quali miravano all’annientamento della Cina, aveva il pieno sostegno inglese. Il dossier, la denuncia di Blair e la sua difesa sono solo una pantomima ben recitata. La verità sta nel fatto che la Cina grazie a Putin ha vinto la partita. Motivo per cui, dopo la Brexit, l’aver reso pubblico il “Rapporto Chilcot” segna definitivamente l’abbandono da parte inglese del progetto unipolare a guida statunitense.

       
  10. Stefano il said:

    Se è per l’October Surprice ti giuro che scherzavo! Così …giusto per non prenderci eccessivamente sul serio! Buone Vacanze…Ciao

     
  11. Corto Maltese il said:

    Buone Vacanze ! Ogni tanto è giusto fermarsi e ricaricare per avere il quadro della situazione più chiaro.

    Un saluto

     
    • giuseppe marioGC il said:

      NESSUN DUBBIO CHE LE BANCHE STIANO PASSANDO BRUTTI MOMENTI
      E NON SOLO QUELLE ITALIANE…

      MA QUESTO è TERRORISMO FINANZIARIO..
      dello stesso genere del prevoto sulla brexit,quando chi SAPEVA e dettava articoli allarmistici ,poi con 2 semplici clic in neppure 48 ore ha accumulato dei bei gruzzoli
      OGGI UNA STRATEGIA DELLA TENSIONE CHE HA SOLO UNO SCOPO:

      ……………..ma gli investitori credono che il vero valore sia più vicino al 20% o 25% — il che implicherebbe una svalutazione supplementare di €40 miliardi…………………
      https://francescosimoncelli.blogspot.it/2016/07/uno-sguardo-allinterno-della-prossima.html

      PAPPARSI QUESTI 40 MILIARDI DI EURO…
      perché i crediti effettivamente non performanti sono solo un 15-20% del totale,ovvero i prestiti agli amici degli amici(,i circoli di riga&compasso paesani…).oggi divenuti carta straccia ..il resto, l’80% -85% sono crediti con precise ed effettive garanzie….e per questo le procedure di sequestro per esempio di abitazioni, sono state favorite da apposita legge….senza dover passare per tribunali

      anche se in Italia c’è un risparmio “liquido” di circa mille miliardi di euro(e cespiti di 4-5mila miliardi di euro) e questo danaro fa gola a parecchi….

      però
      ..gli inglesi fanno BREXIT e noi dovremmo pagare la buonuscita????

      inoltre certa stampa anglosassone con ambigui articoli sembra alzare la voce alla nuora(ITALIA) perchè la suocera(CRUKKI) intenda….
      e cioè:attenzione creare casino in Italia, perchè se poi il vespaio si allarga le punture piu velenose potrebbero colpire qualche grossa banca di sistema stracolma di scommesse pericolose…..

       
  12. Guido il said:

    Allora Buone vacanze.
    Credo che al suo ritorno, le cose saranno più chiare.
    E dovrà affrontare il nodo delle elezioni USA…..

     
    • Santo Subito il said:

      JEAN, normalmente tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare, figuriamoci nel M5S.
      Facciamo alcune considerazioni in base a notizie circolate in internet:

      1) LUIGI DI MAIO è stato invitato poche settimane fa, ad una riunione con elementi collegati al Bilderberg, dove è stato anche fotografato (quindi è un fatto sicuro e mai smentito dallo stesso) – Figuriamoci se, in quell’ambiente, è “libero” di sostenere il riconoscimento della Palestina;

      2) FIGO sembrava voler ribaltare la RAI (abolizione del canone, nomine indipendenti dai partiti, etc.) ed invece è rimasto tutto uguale, anzi è addirittura peggiorato con l’addebito del canone in fattura energetica (che vedrete quali bei casini tirerà fuori);

      3) Tra tutti i Parlamentari del M5S l’unico che si era sempre occupato di rifiuti tossici e della terra dei fuochi, era l’On. BARTOLOMEO PEPE del M5S, il quale è stato addirittura buttato fuori dal M5S (con le “famose” votazioni on-line completamente truccate dallo staff di fuCasaleggio), invece di essere sostenuto in Commissione Ambiente da tutti gli stessi suoi colleghi Parlamentari M5S – Figuriamoci che libertà reale c’è sotto al M5S;

      – Pensate che, da notizie divulgate da un Parlamentare e liberamente reperibili in rete, all’interno di un Ministero italiano lavora addirittura un agente del Mossad, ed i Parlamentari tutti lo sanno benissimo – Figurati se chiunque vada al Governo in Italia è libero di riconoscere la Palestina – Al massimo è libero di fare la fine dell’On. GIANLUCA BUONANNO, di poche settimane fa;

      L’Italia è un Paese a sovranità limitata – Limitata da USA-GB-ISRAELE.
      Notate in questi giorni la scaramuccia tra D’Alema (filo americano – nato sindacalista di sinistra – addirittura la moglie è archivista dell’Archivio di Licio Gelli, quest’ultimo morto con il titolo nobiliare di Conte Licio Gelli, che più a destra non poteva essere e che tante ne ha combinate a questo nostro povero Paese) e Renzi (probabilmente ancora appoggiato da Israele – va a sapere il motivo esatto).
      Scaramucciano ora, soltanto perchè l’USA vuole spodestare RENZI perchè ha “sgarrato” (secondo loro) in alcune occasioni (soldati non inviati in Libia, rapporti economici con Egitto, etc.)

      Con le situazioni sopra descritte (che rappresentano soltanto lo 0,0000001% della realtà dei fatti), secondo Lei, DI MAIO è libero di riconoscere la Palestina?
      A me sa tanto di voler acquisire i voti di tutti coloro che, nell’area di sinistra, stanno apoggiando questa chimera, perchè nell’acquisire i voti degli astenuti il M5S ha fallito alla grande e sta perdendo addirittura i voti provenienti dai “risvegliati” della base.
      Però quanto sopra è soltanto la mia opinione personale.

       
      • Decio Meridio il said:

        Agente del Mossad ?

        Ti riferisci a Yoram Gutgeld ??

        Mi sa che altrimenti di agenti del Mossad ce n’è più di uno …..

         
        • Santo Subito il said:

          Letto l’interessante curriculum di Yoram Gutgeld a questo indirizzo https://it.wikipedia.org/wiki/Yoram_Gutgeld , nello stesso non viene menzionata alcuna appartenenza ad un Ministero (Interno), quindi desumo che la risposta esatta alla tua domanda è la 2^.

          Siamo proprio a cavallo (di Troia).

           
  13. Cinà il said:

    Amnesty ritorna alla carica sull’affaire Regeni con l’ausilio di tutte le loro truppe cammellate (flash mob e altre corbellerie del genere).
    Evidentemente non ritengono di aver ancora conseguito i risultati voluti nei rapporti economici tra Italia ed Egitto, quindi la battaglia continua …

     
  14. Corto Maltese il said:

    Penso a malincuore che sia tornato il momento di scrivere e di analizzare… Cordiali saluti

     
    • Federico Dezzani il said:

      E, con calma, la vita è troppo breve per passare l’estate alla tastiera… Anche perché nessuno mi paga.

       
  15. Andrea il said:

    “Ci riserviamo di scrivere solo in caso di eventi eccezionali.” – era stato detto. Mi sa che con questa Federico si è dato la zappa sui piedi. Qua tutti i giorni è un evento eccezionale…!

     
  16. Paolo il said:

    Attento a non abbronzarti troppo…potrebbero scambiarti per un musulmano ed indurti a qualche attentato. Rispondi che sei contro queste pratiche e sei un fan di Obama, premio Nobel per la pace.
    In gamba Federico e divertiti.

     
  17. Hey! I know this is kinda off topic but I was wondering if
    you knew where I could find a captcha plugin for my comment form?
    I’m using the same blog platform as yours and I’m having
    difficulty finding one? Thanks a lot!