L’establishment contro: il precedente di Richard Nixon

L’establishment contro: il precedente di Richard Nixon Donald Trump ha prestato giuramento come 45esimo presidente degli Stati Uniti, tra festeggiamenti e proteste. L’establishment atlantico, quello dell’élite aglofona che vive tra la West Coast e Londra e dirige la politica estera americana dai tempi di Woodrow Wilson, non riesce a capacitarsi della sconfitta, furibondo all’idea che il neo-presidente smantelli... Continua »
gennaio 20, 2017 / 0

Amministrazione Trump ai blocchi di partenza: chi e perché gioisce

Amministrazione Trump ai blocchi di partenza: chi e perché gioisce Il 20 gennaio Donald Trump si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca con la nuova squadra di governo. Molti si pongono un legittimo quesito: perché il prossimo presidente si avvale di numerosi ex-banchieri di Goldman Sachs, se rappresenta davvero un cambiamento rispetto al passato? E quale ruolo riveste l’influente genero Jared Kushner? La... Continua »
gennaio 18, 2017 / 53

Come la strana storia dei dieci piccoli indiani…

Come la strana storia dei dieci piccoli indiani… Accelera, giorno dopo giorno, il collasso dell’impalcatura euro-atlantica. I due turni delle primarie francesi hanno prima sancito la definitiva uscita di scena di Nicolas Sarkozy e poi la sconfitta del candidato europeista, filo-atlantico ed anti-russo, Alain Juppé: ne è emerso vittorioso il gaullista, cattolico e filo-russo François Fillon. Il 1 dicembre... Continua »
dicembre 2, 2016 / 36

Elezioni USA pericolosamente sporche

Elezioni USA pericolosamente sporche Mancano pochi giorni alle presidenziali USA e l’impensabile sembra concretizzarsi. Se i sondaggi che danno Donald Trump vincente in alcuni Stati chiave si rivelassero corretti, per il candidato anti-establishment si aprirebbero le porte della Casa Bianca: la vittoria di Trump assesterebbe il colpo di grazia al traballante “ordine liberale” post-1945.... Continua »
novembre 4, 2016 / 35

Colpo di Stato in Brasile: il gioco si fa duro

Colpo di Stato in Brasile: il gioco si fa duro È un Senato tenuto sotto scacco dalla magistratura e dimezzato dalle accuse di corruzione quello che il 31 agosto ha votato la destituzione del presidente Dilma Roussef. Motivo ufficiale del processo di impeachment: il ricorso alle “pedaladas”, voci di spesa non coperte dalla legge di bilancio. Si conclude così il... Continua »
settembre 7, 2016 / 8

Se il caos in Germania ha precedenza sulla rielezione della Merkel

Se il caos in Germania ha precedenza sulla rielezione della Merkel Angela Merkel è stata negli ultimi anni il leader indiscusso dell’Unione Europea: dalla salvaguardia dell’eurozona al coinvolgimento del FMI nell’eurocrisi, dalle sanzioni alla Russia all sostegno del TTIP, ha sempre agito secondo gli interessi atlantici ed israeliani. Anche la politica delle “porte aperte all’immigrazione”, che ha riversato un milione di persone nel... Continua »
luglio 28, 2016 / 30

Il nuovo maggio francese

Il nuovo maggio francese In Francia si respira “un climat de crispation”, un clima di nervosismo, d’inquietudine. La protesta indetta dei sindacati contro la riforma del mercato del lavoro sta mettendo in ginocchio il Paese, rischiando di travolgere il premier Manuel Valls ed assestare il colpo di grazia a François Hollande: dopo qualche mese... Continua »
maggio 27, 2016 / 58

Nel segreto della cassetta postale, Bruxelles ti vede!

Nel segreto della cassetta postale, Bruxelles ti vede! Dopo la clamorosa bocciatura olandese dell’accordo di associazione UE-Ucraina e la morte in fasce della legislatura spagnola, l’Unione Europea evita per il rotto della cuffia un’altra debacle dagli effetti difficilmente calcolabili: per 31.000 voti il candidato verde alla presidenza austriaca, Alexander Van der Bellen, supera l’euroscettico Norbert Hofer del Partito... Continua »
maggio 24, 2016 / 40

Guerra senza limiti: breve compendio del conflitto non militare contro Russia e Cina

Guerra senza limiti: breve compendio del conflitto non militare contro Russia e Cina “Guerra senza limiti” è il famoso libro di strategia militare pubblicato nel 1999 da due ufficiali politici dell’Aeronautica militare cinese: si tratta di uno sforzo sistemico per immaginare la guerra del futuro, ipotizzata come una combinazioni di attacchi speculativi, commerciali, terroristici, campagne mediatiche e circoscritte operazioni militari. Il contributo dell’opera in... Continua »
aprile 29, 2016 / 43

Brexit: tutto finirà là dove tutto è cominciato?

Brexit: tutto finirà là dove tutto è cominciato? Mancano due mesi al referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea ed i sostenitori del Brexit hanno buone possibilità di vittoria: la tigre cavalcata da David Cameron per vincere le elezioni del 2015, finirebbe così col divorare lui e gli avanzi delle istituzioni brussellesi, sancendo la fine dell’Europa unita,... Continua »
aprile 21, 2016 / 40

Bocciatura dell’accordo Ucraina-UE: l’Olanda apre le dighe

Bocciatura dell’accordo Ucraina-UE: l’Olanda apre le dighe Gli olandesi si confermano la bestia nera dell’Unione Europea: dopo aver affossato nel 2005 la costituzione europea, trauma da cui Bruxelles non si è mai ripresa, oggi è la volta del referendum che boccia l’accordo di associazione tra UE ed Ucraina. Per i Paesi Bassi, che con l’abbattimento del volo Malaysia... Continua »
aprile 8, 2016 / 21

Rivoluzione colorata a ritmo di samba

Rivoluzione colorata a ritmo di samba È torbido il clima in Brasile, teatro in questi mesi di una violenta campagna politico-giudiziaria per spodestare Dilma Rousseff, riconfermata alla presidenza nemmeno due anni fa: il termine “golpe” è entrato ormai nel vocabolario comune della politica. L’operazione è un ibrido tra la nostrana Tangentopoli, dove il gigante petrolifero Petrobas ricopre... Continua »
aprile 1, 2016 / 25

Merkel dimezzata: l’Unione Europea è acefala

Merkel dimezzata: l’Unione Europea è acefala “La CDU paga il prezzo della politica di Angela Merkel sui rifugiati” scrive il diffusissimo Bild-Zeitung all’indomani delle elezioni regionali tenutesi in Germania: 12 milioni di tedeschi, il 20% del corpo elettorale, sono stati chiamati alle urne per il primo appuntamento da quando la cancelliera ha inaugurato la politica delle... Continua »
marzo 15, 2016 / 21

Verso la battaglia di Berlino: Angela Merkel nel bunker

Verso la battaglia di Berlino: Angela Merkel nel bunker Aumentano poderose le spinte centrifughe che stanno disintegrando l’Unione Europea: la situazione, come in tutte le fasi che precedono il collasso di un sistema, è ogni giorno più convulsa e concitata, generando una serie di crisi che si susseguono senza soluzione di continuità, dal Portogallo alla Grecia, dall’Italia alla Svezia.... Continua »
febbraio 19, 2016 / 22

Angela Merkel, la spia che andò e tornò dal freddo – zu verkaufen

Angela Merkel, la spia che andò e tornò dal freddo – zu verkaufen Cari lettori, care lettrici, cari compagni di sovversione e care compagne di sovversione, tace finalmente il carrello della nostra Olivetti Lettera 32: il nostro lavoro sull’infiltrato angloamericano al Bundeskanzleramt, Angela Dorothea Kasner, in arte “Merkel”, è terminato. Certo, qualcuno potrebbe obbiettare,  ma il lavoro non doveva essere terminato tempo fa? Eh, che... Continua »
gennaio 16, 2016 / 20