Euro-crack: l’Italia è ora in prima linea

Euro-crack: l’Italia è ora in prima linea Sfumato lo scenario di una conflagrazione “politica” dell’Unione Europea sull’onda di una vittoria elettorale di Marine Le Pen, tornano alla ribalta le forze centrifughe di natura economica: l’Italia si trova adesso in prima linea. Gli allarmanti dati su debito pubblico, disoccupazione, crescita e sofferenze bancarie, suggeriscono che la situazione, complice la... Continua »
maggio 12, 2017 / 134

Il magma che ribolle sotto i tassi a zero

Il magma che ribolle sotto i tassi a zero “Una fragile calma cede il passo alle turbolenze” titola il rapporto trimestrale pubblicato ad inizio marzo dalla Banca dei Regolamenti Internazionali, secondo cui i recenti sconquassi borsistici sono solo le avvisaglie dell’imminente tempesta finanziaria, persino peggiore di quella culminata con il collasso di Lehman Brothers. Il livello di indebitamento globale... Continua »
marzo 19, 2016

La deflazione che apre le porte di Giano

La deflazione che apre le porte di Giano La situazione internazionale, giorno dopo giorno, è sempre più dinamica: il Medio Oriente si candida a svolgere la funzione che nel 1914 ebbero i Balcani, periferici rispetto alle grandi potenze ma centrali nella reazione a catena che portò al conflitto. Ma la guerra è innescata solo dalla divergenza di interessi... Continua »
ottobre 15, 2015

Euro-Gold Standard: il trionfo dell’alta finanza

Euro-Gold Standard: il trionfo dell’alta finanza La mancata nascita degli Stati Uniti d’Europa e della conseguente unione fiscale hanno ampliato gli effetti deflattivi della moneta unica, forgiata dall’alta finanza cosmopolita per sottrarre agli Stati la capacità di creare moneta e salvaguardarne il valore. Oggi l’eurozona è un semplice regime a cambi fissi, analogo al gold-standard per... Continua »
marzo 20, 2015

Goldman Sachs: il 33esimo grado dell’Unione Europea

Goldman Sachs: il 33esimo grado dell’Unione Europea “La Grecia non avrebbe mai dovuto entrare nell’euro” tuonava nell’agosto del 2013 la cancelliera Angela Merkel nel pieno della campagna elettorale per il rinnovo del Bundestag. Quindi rincarava la dose attaccando gli sfidanti social-democratici: “la crisi greca colpa di Gerhard Schroeder, che ha guidato la Germania dal 1998 al 2005,... Continua »
febbraio 26, 2015

Quando lo spread non serve più

Quando lo spread non serve più Si allunga di altri quattro mesi l’agonia della Grecia e dell’eurozona, dopo l’accordo raggiunto venerdì sera tra il ministro delle finanze ellenico Yanis Varoufakis e l’Eurogruppo che proroga degli aiuti finanziari in scadenza a fine febbraio. Che la Grecia sia ancora nell’euro a giugno e che la moneta unica esista... Continua »
febbraio 22, 2015

La guerra dei gasdotti e l’importanza di chiamarsi Atene

La guerra dei gasdotti e l’importanza di chiamarsi Atene Bombardato e sommerso ogni giorno da una valanga di informazioni faziose, parziali o tout court false, il cittadino medio dispone di pochi mezzi per capire la gravità della situazione attuale: lo stato di allerta è stato impercettibilmente ma costantemente alzato (Ebola, ISIS, Charlie Hebdo, etc. etc.) fino a narcotizzare la... Continua »
febbraio 11, 2015

La riforma delle banche popolari secondo il rito massonico scozzese

La riforma delle banche popolari secondo il rito massonico scozzese Da quando Giorgio Napolitano ha aperto le porte di Palazzo Chigi a Matteo Renzi su volontà anglo-americana e col placet dei declinanti potentati locali (galassia Fiat, De Benedetti, Fininvest, etc. ), si è a lungo discusso sull’affiliazione o vicinanza dell’ex-sindaco di Firenze alla massoneria: cominciò il cantante Piero Pelù, sostenendo... Continua »
gennaio 27, 2015

QE: dalla Germania via libera allo smantellamento dell’euro

QE: dalla Germania via libera allo smantellamento dell’euro L’ennesimo appuntamento decisivo per il destino dell’euro, il varo dell’allentamento quantitativo da parte della BCE, è passato: l’ex –Goldman Sachs Mario Draghi ha avviato un piano di acquisto di titoli di stato con scadenza tra i 2 ed i 20 anni per un importo di 1140 €mld sull’arco di 19... Continua »
gennaio 23, 2015