Crea sito

Blog sotto attacco!

Cari lettori,

dopo l’attacco del 20 febbraio scorso, che ha lasciato il sito al buio per diverse ore, oggi pomeriggio abbiamo avuto il bis: siamo entrati a pieno titolo in qualche lista nera!

Per noi, ovviamente, è un onore: è sintomo che più di un colpo va a segno…. e fa male!

Continuate a seguirci!

 

attacco

 

23 Risposte a “Blog sotto attacco!”

  1. Federico, porga attenzione, gli oligarchi sono in predominanza ovunque, non si illuda
    dell’est contro ovest, sono la stessa cosa.,….

      1. (forse intendeva nel senso del “dove sono i serventi cui affidi i dati”).
        Il “522” comunque è durato poco. Può essere un caso, può essere un avvertimento.
        ovvio che la risposta è come per i risparmi: diversificare, se possibile e con costi accettabili.
        IMHO: vedete che la vecchia carta stampata (al limite, DVD) ha sempre un suo valore? La Storia ha bisogno, di documenti, ricordiamoci.
        Dezzani, salva e backuppa, mi raccomando. E scrivici dove comprare le hard copies, please. ciao

        1. Assurdo che tu non ci abbia pensato prima.
          Non so se questo sia stato un attacco, ma starei molto attento in futuro. Anche il sito di Paolo Barnard è stato attaccato diverso tempo fa, in modo molto più pesante (è stato offline parecchi giorni). Per fortuna aveva tutto in back up.

    1. mmh…gli oligarchi sono in predominanza…in tutta la storia umana.
      Oligarchi v/s resto-del-mondo suona meglio di est contro ovest, quest’ultima rappresenta solo una fase della storia cattivi contro buoni.
      Possiamo cominciare a parlare di Armaggedon? Laddove le forze del bene sono rappresentate dal Grande Ritorno della Santa Russia…e vediamo un pò…le forze del male…Occidente ?

      1. Parliamo di Armaggedon lunedì prossimo, ché ho delle cosa da fare nel fine settimana 😉

  2. strano questo “522”. avranno danneggiato qualche file mentre “rovistavano”. :-))
    Magari sostituire windows con linux , renderebbe più difficoltoso le intrusioni?

  3. Volevo scriverti in privato, ma non ho trovato un indirizzo email dove poterlo fare.
    Lo faccio qui, quindi.
    Ottimo ottimo ottimo. Ho scoperto il tuo blog da qualche mese e trovo i tuoi articoli ricchissimi di spunti interessanti. Ho scoperto pure che c’è pure qualche tuo libro in formato kindle su Amazon.
    Molto bene.
    Volevo chiederti se ti va di occuparti di scrivere qualcosa sul caos che stiamo vivendo e il “messianismo” ebraico e/o protestante americano. Per me è una necessaria chiave di lettura di tutto ciò che stiamo vivendo.
    Non chiedo di avventurarti nel campo delle profezie religiose, ma nel fatto che in tutte e tre le grando religioni si sta vivendo questa attesa come quella degli “Ultimi tempi”.
    Il problema è che certi settori del protestantesimo americano e della religione ebraica (Messia visto come un popolo e non il Cristo dei cattolici) tendono a mio modo di vedere a volere “realizzare” essi stessi quanto indicato nelle Sacre Scritture, per far si che giunga il tempo apocalittico della Venuta

    1. Il discorso del messianismo dei cristiani sionisti, modello George W.Bush, è rilevante nella misura in cui questi personaggi manovrano le leve del potere. Una certa destra americana (spalleggiata dal Likud) invoca effettivamente la terza guerra mondiale, indispensabile, a loro giudizio, per il ritorno del Messia. Vedremo tra pochi mesi, chi vincerà le elezioni (pessimo segnale se esce la Clinton, che bazzica quegli ambienti).

      1. D’accordo. il Voltagabbana sarà anche politicamente scorretto, ma appunto perchè schietto, quasi-isolazionista e “artista del possibile” preferirà negoziare, negoziare sempre (Mazzarino? Richelieu? Talleyrand), anche con noi, piuttosto che impancarsi con fanatici dell’Apocalisse e dissolutori vari. Dove si versano i 2 dollari per la sua candidatura?
        Come? non si può? ecchecazzo, li ho pur dati, 2 euri, ai banchetti PD per il nipotino della Thatcher. Come? Ho finanziato 1 son-of-a-bitch? Sarà, ma è il nostro son-of-a-bitch, o no?

        1. Non regge, non ha il fisico, troppi scheletri nell’armadio, troppo leggero, senza alcuna base elettorale a parte i fighetti della Leopolda. Salta…

  4. Grazie di tutto e continua cosi’ senza ostacoli… ti seguiamo sempre con molta attenzione e condividendo le idee che esprimi , segno di tanta cultura e chiarezza di idee1

I commenti sono chiusi.